La Pasticceria Indipendenza è nata nel 1870 e nel 1958 è stata rilevata da Alessandro Buzzetti poteva quindi vantare una grande tradizione ed era conosciuta e apprezzata da tutti i bronesi.
Trentacinque anni fa Alessandro Buzzetti era un giovane pasticciere che aveva già fatto la sua giusta esperienza conducendo una rivendita di pasticceria e gelati, sempre nel centro di Broni.
Informato della volontà della famiglia Brandolini, proprietaria dell'Indipendenza, di cedere lo storico locale, decide che è giunto il momento di puntare in alto e si fa avanti. Al suo fianco, in questo che sarà il passo decisivo della sua vita, ci sono la moglie Tina e il cugino Giovanni Battistotti, che aveva accumulato già una discreta esperienza lavorando come pasticciere a Pavia.
Ma tutta la famiglia ricordano volentieri Sandro e Tina si è trovata al loro fianco in quei momenti così impegnativi, quando si trattava di rilanciare la pasticceria che nel 1958 poteva vantare già più di un secolo di vita.
I Buzzetti erano la terza famiglia che ne entrava in possesso.
Dopo aver rilevato il negozio sono seguiti anni di duro lavoro, e per un lunghissimo periodo Sandro e Tina non hanno abbassato la saracinesca un solo giorno, impegnandosi con dedizione per mantenere la pasticceria in linea con la sua grande tradizione.
Nel 1968 hanno raccolto i primi frutti di un simile impegno, riuscendo a sottoporre il negozio a un accurato "maquillage", rifacendo l'interno e procedendo alla sistemazione della facciata.
Oggi la figlia Laura e il marito Michele sono impegnati quotidianamente a solleticare la golosità degli abitanti di Broni, ma anche della numerosa clientela che da Milano e Pavia non si preoccupa di prendere l'automobile e di spingersi in Oltrepò per conoscere e acquistare le loro specialità.
E "complice" di questa encomiabile operazione è il pasticciere Gianni, cugino di papà Sandro ed allievo del "sciur Pierino", un mitico protagonista di questo mestiere. Gianni, che può contare anche sull'aiuto della moglie Vittoria, sta anche cominciando a trasmettere i segreti del mestiere al figlio Riccardo.
Ma il segreto che ha reso la Pasticceria Indipendenza una delle più frequentate dell'Oltrepò è semplice e al tempo stesso impegnativo da rispettare ogni giorno: freschezza, freschezza e ancora freschezza.
La crema destinata a bignè e cannoncini viene fatta ogni giorno e si preferisce fermarsi un'ora di più in laboratorio a prepararne dell'altra, piuttosto che produrne grandi quantitativi da far durare più giorni.
Questo è anche il motivo per il quale i proprietari rifiutano di vendere all'ingrosso ad altri locali: non deve infatti succedere che qualcuno mangi un cannolo vecchio di un solo giorno.
La stessa cura posta nella preparazione delle creme è riservata anche agli altri prodotti per i quali la Pasticceria Indipendenza è ricercata da tutti quelli che vogliono bene al proprio palato. La produzione in quantitativi limitati fa sì che, talvolta, non si trovino subito i dolci desiderati.
A quel punto conviene aspettare: il giusto premio per l'attesa sarà rappresentato da prodotti ancora più golosi e irresistibili. Irresistibili come i grissini dolci al burro, prodotti con un'antica ricetta, le brásadé, ciambelline secche che vengono infilate una dietro l'altra come le perle di una dolcissima collana, e la torta preferita, un goloso matrimonio di pastafrolla e pastasfoglia, che è tipica di Broni.
La migliore pubblicità alle specialità dell'Indipendenza è a firma e che firma! - di Giorgio Armani. Il celebre stilista compare frequentemente a Broni, proprio per andare dalla Pasticceria Indipendenza ad acquistare le paste, la preferita e torte di altra qualità. E quando non può venire di persona chiede che tutte queste squisitezza gli siano inviate nella sua abitazione milanese.
L'entusiasmo di questo illustre esponente della moda italiana verso quanto viene creato all'Indipendenza è tale che spesso la pasticceria di piazza Garibaldi la si trova citata nel corso delle sue interviste: ben poche realtà commerciali in tutta Italia, pasticcerie e non, possono dire di avere un simile " testimoniali d'eccezione.
Ma Armani, pur celebre in tutto il mondo, è solo uno dei tanti estimatori della bonta e qualità di quanto nasce ogni giorno alla Pasticceria Indipendenza.